Sogno di rovesciare la piramide, ma tu mi ostacoli
combatto con due braccia, una piovra e i suoi otto tentacoli
il paradiso spirituale non esiste,
ti sembra allegro, ma esprime un concetto triste
ho conosciuto l’abbandono
e questo è l’inno nazionale di chi è rimasto solo
e affronta le giornate senza un’ampia veduta
e sopporta i ventiquattromila baci di Giuda
pensavo di colmare il gap a tempo scaduto
come un mic check a microfono spento
e adesso penso solo a te e mi sono fottuto
sei diventata l’unica cosa a cui tengo
ciao amore ciao, ti guardo e mi spengo
al festival di Sanremo sono Luigi Tenco
ogni giorno senza te è un inferno
e un attimo può diventare eterno

Ritornello:
Se resti qui con me (qui con me)
nulla ci potrà toccare
il bene che sconfigge il male
lo vedo solo quando tu rimani
qui vicino a me (vicino a me)
rovesceremo l’ordine mondiale
tutto si può fare
quando resti con me

Fanculo San Valentino
il prezzo dei momenti passati è troppo più alto
e non posso valutarti meno di mezzo scellino
non è un mazzo di fiori che (può riportarti indietro da me)
e vorrei dire che non c’è niente che possa allontanarci
ma io mi sento piccolo quando mi sei davanti
se il sole con la luna si guardano ad anni luce di distanza
io ti vorrei con me in questa stanza
e il male che mi provochi è tale da farti causa
adesso che riprendi quel treno e mi sale l’ansia
meglio se mi tagli la gola e mi dai la caccia
che dirti di nuovo addio guardandoti dritta in faccia
e dimmi chi sei, non c’è montagna così alta che non scalerei
in testa ho qualche titolo di Marvin Gaye
vorrei solo vederti più spesso e tutto non sarebbe complesso

Ritornello:
Se resti qui con me (qui con me)
nulla ci potrà toccare
il bene che sconfigge il male
lo vedo solo quando tu rimani
qui vicino a me (vicino a me)
rovesceremo l’ordine mondiale
tutto si può fare
quando resti con me

Killa Cali – Se resti qui / Nessuno mai (Videoclip)