Si attiva il flusso cerebrale e il mio pensiero scende sul tempo
incendio parole a contatto col vento
entro in pieno controllo di me stesso
perchè in fondo è solo questo il senso la vita è adesso
esco da schemi blasfemi estremi sistemi
impenetrabili e impossibili scrivo poemi vieni
cammina per le strade dei quartieri siamo qui
libero il pensiero il cielo è vicino così
ci si prepara per l’estate
l’inverno è alle mie spalle il sole invade il grigio cupo e le tetre serate
giù in città il ritmo è frenetico e caotico
io pratico l’elevazione libero il flusso poetico
rimango ermetico da un mondo che mi asciuga
e da un sistema lobotomizzante cerco vie di fuga
la vita è una la musica è la nostra fortuna
la luna accende i sogni e il sole brucia ogni lacuna
butto giù le mie barriere concettuali
coltivo i fiori del pensiero lungo infiniti binari
tra caos e stress serve un flash guardo in su e non c’è più
negatività quaggiù life is good!

E quando la sera torno a casa da lavorare
lungo la mia strada osservo le montagne mi rimane il tempo per pensare
scrivo milioni di rime su mille fogli di carta
ma questo non basta il tempo non passa
cassa e rullante dentro me scandiscono e corre il tempo
e le chiacchiere intorno manco le sento
reinvento riparto dal centro sento la vita dentro
cazzo oggi sono contento
occhiali nike new era jeans karl kani
mi fermo e appunto rime dal freestyle
da portare ad ogni live anche domani
ma se oggi sono qui per te tu tira su le mani
vicini o lontani l’hip hop non si ferma
creo nuove vite da una come sperma
conferma che abbiamo un senso a questa vita
opposta a questo mondo viaggio ogni secondo è una lotta infinita
la gente vive come sa o come può
io rinchiudo i pensieri in un flow tu grida “oooh!”
yo in culo a chi ci vuole male
non permettere a nessuno di poterti rovinare il giorno più speciale!

Il sole splende nei miei occhi lungo strade infinite
conduce verso nuove mete il riflesso produce luce sulle nostre vite
è tutto okay non c’è niente che vorrei
uno stile e il mio dj ma stasera vedrò lei
sotto un tetto di stelle in questa città
sognatori di periferia pirati di questa realtà
e se il sistema sociale politico ci opprime
navighiamo liberi su beats con le rime alla fine
la penna scorre fluida come un fiume
fermi al posto di blocco la rotta è colpa dell’alto volume
e se la sera è triste grideremo forte
sarà il segreto per combattere la morte
batte forte contro la sorte insieme
un seme nel cemento cresce e spezza queste catene
bene o male amore o odio è sangue e pelle
dal fondo di questo garage riesco a guardare le stelle
e se le rime non le ascolterà nessuno
scriveremo versi 100 volte su ogni muro
uno per te stesso due per chi vuoi tu
bentornati in questa ruota sali su life is good!