Un’altra volta l’alba
La canna tra le labbra
La schiena a pezzi come quando dormi sulla sabbia
Vedo il cielo che cambia
Il sole che si alza
Tra tutti i buchi della serranda
E so di non poter combattere l’insonnia
Speriamo che non sia vero che il mondo è di chi sogna
Visto che ogni notte a me la luna mi imbroglia
E non sono sicuro del fatto che la normalità ancora mi voglia
Provo tanto, scolo l’alcool
Sembra quasi che il tempo adesso mi stia provocando
Ma non volo alto
Resto giù
Con la luce del comodino accesa anche se non serve più
E nonostante fumi una quantità tale
Da mandare chiunque lo fa nell’aldilà
Resto qua senza sorprese ne novità
Voglio solo addormentarmi
Spiegatemi come si fa

Ritornello:
Io mi voglio solo addormentare
Ma rimango a farmi tormentare
E mi gira la testa
Mi gira la testa
Io mi voglio solo addormentare
Ma rimango a farmi tormentare
E mi gira la testa
Mi gira la testa
Insonnia

Però c’è anche una parte bella
Gli uccelli cantano al bambino con la cartella
L’aria fresca entra dalla finestra
Mi riprende la testa mentre accendo la sesta
E il rumore di mia madre che fa il caffè
Che entra in camera e mi chiede lo vuoi pure te?
Devo scegliere se dormire o perdere la giornata o viverla completamente anestetizzata
Di solito scelgo l’after
Tra la faccia sfatta e le afte
Uso le poche forse rimaste
Per accendere a palla le casse
E faccio finta che ho dormito 8 ore e che non ho bisogno di sentire un dottore
Anche se del cielo non riesco a distinguerne il colore
I miei occhi stanno aspettando che si spegne il motore (frate)
Ma dovranno aspettare che va via il sole
E magari mi riesco ad addormentarmi se Dio vuole

Ritornello:
Io mi voglio solo addormentare
Ma rimango a farmi tormentare
E mi gira la testa
Mi gira la testa
Io mi voglio solo addormentare
Ma rimango a farmi tormentare
E mi gira la testa
Mi gira la testa
Insonnia

– Testo trascritto da Luca Grossi