Tu pensavi fossi un chiacchierone
Un quaraqua qua qua
Non pensavi che un giorno sarei arrivato fino a qua
Tu dicevi che ero bravo solo

Ho cominciato come tanti, non vedevo un arrivo
E la gente mi diceva: “Danti, sei solo chiacchiere e distintivo”
Le gente non crede in quello che fai
Fino a quando non hai i risultati
Quando ce li hai
Tutti diventano il tuo migliore amico (bravo bravo)
Tutti i rapper dicono la mia strofa è la migliore
Io ti rubo le battute, la tua strofa è la migliore
Jury Chechi entra in chiesa applaude guardando il Signore
Dice: “È facile coi chiodi”, potevo dirne una migliore
È facile parlare bene di se per darsi un tono
Se chiedi al tuo panettiere il suo pane com’è? Ti dirà “Buono, buono”
Vuoi sapere quando il tuo progetto comincia a funzionare?
Quando gli altri fanno come gli stranieri in Italia: parlano male

Ritornello:
A parole (qua qua qua qua qua)
A parole (qua qua qua qua qua)
Danti, tu sei bravo solo a parole
A parole (qua qua qua qua qua)
A parole (qua qua qua qua qua)
Forse c’hai ragione tu! Bravo bravo
A parole, in fondo me la cavo

Tutti sono bravi a parole
Ma quello che conta è un contratto
“Facciamo investiamo dai!” e poi non fanno mai un cazzo
Tutti voglio una casa, un lavoro
Tutti hanno i loro scopi
È difficile avere una casa se non lavori, ed un figlio se non scopi
Io voglio solo che quello che faccio diventi lavorare
Se dico a mia madre che vado in studio pensa che vado a giocare
Se ti prendi troppo sul serio, di sicuro vieni deriso
Se ti prendi poco sul serio, vieni Dirisio

Ritornello:
A parole (qua qua qua qua qua)
A parole (qua qua qua qua qua)
Danti, tu sei bravo solo a parole
A parole (qua qua qua qua qua)
A parole (qua qua qua qua qua)
Forse c’hai ragione tu! Bravo bravo
A parole, in fondo me la cavo

Dicevi che ero bravo solo a parole
Tu dicevi che ero bravo solo a parole
Tu dicevi che ero bravo solo a parole
Tu dicevi che ero bravo solo a parole
Tu dicevi che ero bravo? Grazie, bravo.

– Testo trascritto da Luca Grossi