Rise Beatbox - L'ultimo dei sensi (Recensione)
Etichetta: Saifam/Trumen Records
Distribuzione: Saifam/Trumen Records
Anno: 2013

Beatbox: disciplina tra le più sottovalutate della nostra scena (La cosiddetta quinta disciplina dell’hip hop). Almeno fino ad oggi. Siamo davanti al lavoro di uno, se non il miglior beatboxer di sempre in Italia: Rise Beatbox.

L’ultimo dei sensi è un collage di elementi ed “attori” decisamente ben assortito. Il sottofondo musicale è affidato all’autore principale che, in alcune tracce, si affida alla saggia mano di producers e dj’s di primo piano: Fritz da Cat, Dj Shocca, Dj Shablo, Roofio, dj Yaner, Dj2P, Dj Double S.

La parte vocale vede uno dei piu vasti assortimenti mai visti, per qualità e quantità: Ensi, Danti, Enigma, Madman, Raige, Rayden, Nayt, Gemitaiz, Fred De Palma, Maxi b, Clementino, Tormento, Rischio, Entics, Rocco Hunt, Er Costa, Luciouz, Johnny Marsiglia, Mistaman, Nex Cassel, Kiave, LaMiss, Jack The Smoker, Caprice.

Elenco lunghissimo e che unisce dei Big ad alcuni giovani di indubbio valore: come in questo lavoro poche volte il livello qualitativo è cosi alto, e lo sbalzo tra le due “parti” è cosi ridotto.

Come lavoro mi ha soddisfatto moltissimo: piacevole, fresco, che non tradisce la tradizione  ma anche che non sa di vecchio e stantio. Tutti i rappers si sono espressi al meglio: si sente quando le collaborazioni nascono da rapporti di stima.

Sicuramente il pubblico dei live dei Two Fingerz, dei “Push it real” di Ensi, e di molti altri live hanno ben presente di cosa si parla.

Consiglio il disco a tutti, per la qualità e per la particolarità del lavoro, unico nel suo genere. Il disco lo trovate negli store digitali in versione “standard”, ed a breve è programmata l’uscita dell’extended con strumentali ed altri contributi.  Buon ascolto.

Ciroga