Sax: Giuseppe Scurci
Secondo estratto da ‘Na Continuazione
(p) &