Dj Aladyn - Fili Invisibili  

Etichetta: Metatron/Audioglobe
Distribuzione: Metatron/Audioglobe
Anno: 2012

Dj Aladyn direttamente da Men In Skratch ci offre questo prodotto stupendo che dimostra la sua bravura da dj riunendo una serie infinita di generi musicali sotto lo stesso “tetto”. Dargen D’Amico con Remo Anzovino, piuttosto che Diego Mancino, per poi passare ai Powerfrancers o a Danti.

Tutte tracce mixate in maniera tale da sposare i generi dei distinti artisti senza però rovinarne l’essenza di ognuno.

In totale abbiamo 19 canzoni compresi intro ed outro in cui oltre ai sopracitati appaiono anche le presenze di Dj Myke e Rancore, di Svedonio e molti altri a completare una tracklist fantastica che poco si avvicina al rap puro e più ricorda uno di quegli esperimenti ben riusciti che ultimamente ci vengono proposti, solitamente vicini all’elettronica ma in questo caso anche al pop e al rock; un’alchimia perfetta tra gli artisti e il sound che produce un prodotto geniale e bellissimo con le tracce collegate da loro appunto da “Fili Invisibii” come suggerisce il titolo: apparentemente non hanno alcun collegamento tra di loro ma sotto sotto qualcosa riesce a tenerle unite e lo fa in maniera perfetta.

Quel qualcosa è proprio Dj Aladyn che sapientemente mesce le tracce e regala emozioni agli ascoltatori del disco.

Le produzioni sono curate dallo stesso Aladyn, accompagnato da un paio di Dj Myke, da una dei Powerfrancers nella loro traccia “Ruak en Roll” e da “Faccio a Modo Mio” performata da Katerfrancers e prodotta da Lato.

In definitiva: compratelo. Non ci sono molte altre parole da dedicargli perché è un gran disco che offre canzoni per tutti i gusti e difficilmente può non piacere.

Un ritorno in grande stile di uno dei Men In Skratch!

Vitto