Karma22 (Progetto Odio Tribale) – Conoscitenza (Recensione)   Etichetta: Autoproduzione
Distribuzione: Acquistabile presso www.odiotribale.com
Anno: 2011

Frutto di un lungo lavoro che perdura dal 2003, Conoscitenza arriva alle nostre orecchie con un sound Electro-Blues che delizia gli ascoltatori. Karma22, nato a Padova, propone qui appunto il termine di questo percorso del gruppo “Progetto Odio Tribale” che negli anni ha visto evolversi e disgregarsi piano piano per diversi motivi (personali, discordie musicali, strade diverse prese dagli artisti).

Accompagnato da Dj Keyone e Dyana in molte delle 13 tracce presenti nell’album, Karma22 trasmette diversi messaggi personali, della propria vita vissuta, delle proprie esperienze. Tutto accompagnato da questo blues particolare.  Non è facile far coincidere più stili musicali insieme ma Karma ci riesce e anche discretamente bene.

Come scritto nelle note, il disco è totalmente autoprodotto: voto 10 per questo; ascoltatelo, fate caso a come i beat e le registrazioni siano curate nei minimi dettagli rispetto ad una grande quantità di dischi “autarchici”. Duro lavoro, per un ottimo risultato insomma.

Non ho trovato alcuna traccia particolarmente rilevante, però l’affermazione non va presa in senso negativo: tracce di medesimo livello che ad un attento ascolto sono pregiate e tutte piacevoli.

L’artista non è di “primo pelo”: ha alle spalle molti spettacoli nel quale ha accompagnato gruppi del calibro di One Mic o CorVeleno, passando per Raekwon, Caparezza o Piotta, solo per citarne alcuni; perciò ha molta esperienza e non ho alcun problema nel fargli i complimenti.

Il mio augurio è che calchi presto i grandi palchi singolarmente, non solo per accompagnare altri artisti, perché merita.

Consiglio il disco ad un pubblico che ricerca un sound particolare, più tranquillo del rap. È un disco che può accompagnarvi lungo la giornata intera, su alcuni pezzi, fa riflettere, su altri rilassa.
L’acquisto è fortemente suggerito, merita il supporto del pubblico.

Vitto