Pelleossa, perchè questo titolo per il tuo nuovo album?
Questo nuovo lavoro prende il nome dal libro che uscirà il 24 maggio prossimo… e” una biografia che racconta la mia vita, quindi tutte le esperienze positive e quelle un pò meno… vissute dal giorno 0 ad oggi. Volevo un titolo che mi rappresentasse davvero… e che allo stesso tempo calzasse col progetto in questione, che mette a nudo me stesso… dalle paure alle mete da raggiungere… quindi anziché “nudo e crudo” ho optato per “Pelleossa”!

 

Il nuovo album uscirà insieme al libro che racconta la tua vita, come mai questa scelta?
In realtà la decisione era stata presa dalla casa editrice che pubblicherà questo libro… ci hanno chiesto se fossimo interessati ed e” nata la collabo. Tutto in modo realmente naturale…

 

Il libro è stato definito “biografia assolutamente selvaggia”, ci vuoi dare qualche anticipazione?
Io non mi occupo della pubblicità del progetto e sinceramente non ho ancora avuto il tempo di vedere cosa si dice riguardo Pelleossa. Detto questo immagino che l”aggettivo selvaggio deriva dal fatto che non abbiamo censurato nulla …si parla di tutto, cazzate comprese. Ho preferito sputtanare qualcuno piuttosto che passare da ipocrita, se una cosa non mi piace non mi sentirai mai dire “a si …sono innamorato di sta cosa” oppure se qualcuno mi sta sulle palle non dirò mai “quello è un mio amico” …questo libro e” Mad, Sick, wild … ma soprattutto REALE.

 

Parlando dell”album vero e proprio, come è stato concepito il progetto?
E” stato concepito come tutti gli altri (tranne VH), ovvero facendo attenzione a non commettere errori fatti nel precedente lavoro, facendo attenzione a descrivere le emozioni e i sentimenti in modo più completo, e anziché rimanere sul pezzo fino a che la tune fosse finita mi prendevo più tempo. Cominciavo qualcos”altro e tornavo sulla vecchia tune magari due giorni dopo. Ho buttato un casino di carta e sprecato tanto inchiostro fino ad arrivare a farmi piacere il lavoro al 110%… originalità nelle melodie, fluidità nel flow… rime incisive e qualche messaggio fanno si che questo lavoro, Pelleossa, sia completo in tutto.

 

Puoi dirci che collaborazioni musicali e al microfono ci sono in Pelleossa?
Volevo che in questo progetto ci fossero buona parte delle persone che hanno contribuito alla mia crescita personale ed artistica quindi mi sono portato con me in questo viaggio vecchi e “nuovi amici”. Tra questi il mio socio di sempre G.Nano in “spaventapassere”, i miei produttori nonché amici di sempre ovvero gli Enmicasa nel pezzo “niente per sempre”, mio fratello Emis Killa in “we gonna mek it”, il mio socio Danti nel pezzo prodotto da un altro mio socio… Roofio “No future”, l”uragano compagno di Label Babaman in “Easy man”, e infine in due pezzi differenti i miei paesani Nacho e Rik Boy che tra l”altro si occupa delle strumentali di buona parte di Pelleossa.
Per quanto riguarda le produzioni e” un mix di cose differenti …partendo dalle basi di Zed (Chemical studio prod.) che collabora oltre che con Cypress Hill e Enmicasa …con altrì artisti d”oltreoceano! Poi mio fratello Rik Boy che ha prodotto delle bombe assolute …Trumen Rec (produttori di Zuli per fare un nome ; ), mio fratello Jamaicano Jason Simmonds per I”m loud music, Roofio e Denny lahome & Tonz!!

 

Che sonorità troveremo nel tuo nuovo album e che tematiche saranno affrontate?
Ad ogni album cambio pelle… e con Pelleossa ho fatto lo stesso. Preferisco essere criticato per alcune scelte piuttosto che fermarmi sullo stesso livello. Sento come, arrivato ad un certo punto… l”esigenza di spingermi oltre!! Non posso fermarmi, sono attualmente ossessionato dal fare cose nuove, per questo mi alleno in continuazione sputando ogni settimana sul web qualcosa di nuovo. Tra un disco e l”altro questi pezzi che finiscono sul tubo e su myspace mi formano… mi evolvono, mi fanno capire come migliorare, come cambiare e prendere una differente direzione. Pelleossa è rap… reggae & dancehall… ORIGINALE al 110%!! Tematiche? Si parla di vita… ma non della mia, della nostra… passato, presente e futuro incerto.

Vacca, Pelleossa

La tua “nuova vita” in Jamaica, che ti ha anche reso papà di una splendida bimba, quanto ha influenzato il tuo modo di vivere?
Diciamo che ora come ora mi sono costruito un mio paradiso… qui ci sto bene, lavoro in pace e nessuno mi stressa. Ho mia figlia, la mia ragazza … ho lo studio a disposizione OGNI sera, frutta e piante, mare e campagna… ma soprattutto un clima sereno… nonostante Kingston non vanti proprio di una buona fama… amo quest”isola e questa gente che nonostante priva di qualsiasi cosa trova il coraggio di sorridere ogni giorno … e godersi le piccole cose… cose a cui noi non diamo nemmeno significato.

 

Quanta Jamaica cӏ dentro Pelleossa?
Tantissima… qui ho imparato a crescere dentro, ad aspettare, ad avere PAZIENZA!
Certi posti sono privi di qualsiasi optional alla quale siamo abituati nel nostro paese, certi posti sono fatti di ghetti e bei quartieri… zero storia, zero centro, zero di zero. In certi posti impari a vivere e a sopravvivere con quello che si ha… nessuno ti regala niente se non qualche prezioso consiglio. Non ci sono ne mamma ne papà e cmq anche se ci fossero non cambierebbe nulla… in certi posti vale tutto, non ci sono regole …si cresce, si impara a camminare e in certe occasioni a correre… dis is rude bwoy town!!
Ormai sono qui da 2 anni e poco più, e tutte le esperienze, emozioni etc… le vivo qui. Da questo posto nasce la mia nuova musica, le mie ispirazioni, quindi automaticamente questo posto me lo porto dentro le mie creazioni.

 

Nonostante la tua “lontananza” vediamo che comunque stai facendo un sacco di cose, in Jamaica ti occupi essenzialmente di musica e di fare il papà?
Esatto, di giorno scrivo e faccio il papà… mentre la sera non appena Zuri-Kamali si mette a nanna porto il mio culo in studio e li rimango fino a che quel che inizio non viene portato a termine.
Non vado spesso al mare, non passo il mio tempo a divertirmi come penseranno in molti… ok, qui il mare è bello e le palme non mancan … ma io sto cmq a Kingston, in città per intenderci… ed oltre alla bimba ho una casa da portare avanti, degli impegni di famiglia da rispettare e un lavoro che non mi da tregua nemmeno per un giorno!! Detto questo… faccio la stessa vostra vitaccia… ma con un panorama differente.

 

Da VH a Pelleossa in cosa e come è cambiato Vacca?
Beh intanto VH e” un lavoro che ormai risale a 8 anni fa… ero poco più che un ragazzino. Avevo altre cose in testa com”è normale che sia, diversi interessi… in sostanza la mia vita era diversa. Ricordo perfettamente che non ragionavo, mi rifiutavo quasi… quel che dìcevo era legge. La stessa cosa succedeva con la musica, non mi davo nemmeno l”opportunità di valutare le mie cose …quel che era fatto era fatto …un buona alla prima riguardo tutto quel che facevo. Ora sono più critico nei confronti di me stesso, ho imparato a non farmi piacere nulla fino a che non raggiungo, a parer mio… la perfezione.

 

Hai fatto un sacco pezzi negli ultimi anni con un sacco di persone, alcuni anche rappers non molto conosciuti, alcuni probabilmente nemmeno troppo eccelsi nelle tecniche e molti parecchio discussi. Leggendo in giro i vari commenti su facebook, sui forum un sacco di fan si chiedono perchè ti affianchi ad alcune persone quando potresti fare un sacco di cose con i più big che ci sono in Italia. C”è chi dice che sono cose a pagamento, che chiaramente potrebbe anche essere e facendolo per mestiere non ci sarebbe nulla di male, ma il fan a volte rimane deluso da alcuni accostamenti vicino al tuo nome. Non vogliamo fare nomi di nessuno in particolare per non mettere nessuno in difficoltà, concludendo la domanda è: tutte le collaborazioni che fai sono frutto di una sincera stima artistica, di amicizia o c”è del business dietro?
Allora, innanzitutto come in molti sapranno questo ormai da anni non è più solo una passione che porto avanti ma bensì un lavoro. Bisogna fare distinzione tra le due cose… quindi ti dico che per quanto riguarda i mixtape, ep… etc… sono tutti frutto di stima nei confronti delle persone con cui collaboro… mentre ci sono i feat. che finiscono sul web, cd di altri artisti che per un buon 80%… si tratta di lavori aka cash… aka vuoi un mio feat? Solo a pagamento… non importa chi tu sia, vuoi la mia voce? No problem, ma questa ha un costo!!
Amo collezionare cose, tra queste… colleziono soldi, amo riceverli da differenti posti, da veri rappers, da spacciatori, da chi si fa il culo per tirarli su in quanto tiene davvero a questa cosa …e vuoi sapere un”altra cosa? Il 50% di questi pezzi non vanno a finire da nessuna parte se non sul web… fanno cagare in alcuni casi… ma quel che importa davvero per me e” fare la mia parte bene, comportarmi da professionista in ogni caso. Ti spiego, se domattina pinko pallino mi scrive chiedendomi una Combo… a me non importa che questo sia pinko pallino… nella mia testa per me è come se si trattasse di Snoop… di conseguenza io continuo a comportarmi nello stesso modo… resto Vacca… e della tune in questione si dirà nel caso che pinko pallino ha fatto cagare ma che Vacca ha fatto il suo bel lavoro cmq!
Per quanto riguarda i MIEI fans… non sono scemi e col tempo hanno imparato a differenziare i miei lavori da quelli degli altri.

 

Fecero un sacco di scalpore le vicende con Inoki come si è conclusa la faccenda?
Con Fabiano e” finita come doveva finire… sono andato a prenderlo dopo il suo live in Barona nel periodo dello Sporco tour… e 1 vs 1 in un parchetto lontano da tutti abbiamo risolto la questione …da uomini! Senza troppe parole… e soprattutto senza pubblicità… non era interesse di nessuno rendere pubblica la cosa a dimostrazione che non era una cosa montata per ricevere attenzione dalla scena. E adesso ognuno per la sua strada… personalmente non ho più nulla da dire, fatto quel che dovevamo fare non vedo il motivo di portare avanti la cosa… rispetto per chi si comporta da uomo… e si prende le proprie responsabilità accettando le conseguenze!

 

Sei ancora in buoni rapporti con Fibra?
..ho imparato a distinguere gli amici dai conoscenti… e i furbi dai pazzi!!

 

Il progetto FOBC con Nesli è completamente e definitivamente abbandonato, o tutti i fan che attendono questo lavoro hanno ancora una minima speranza di vedere un giorno realizzata quest”opera?
Con Nesli non ci si sente da un pezzo… quel progetto era nato quando eravamo in tour con suo fratello… poi gli impegni ci hanno allontanato. Il rispetto per Checco rimane invariato… lo seguo sul web e sono contento per lui ìn quanto ha preso la sua strada senza ascoltare nessuno… e adesso ha un seguito pazzesco.

 

Progetti imminenti dopo Pelleossa? Collaborazioni in programma?
Si, in realtà Pelleossa è il disco del libro… non il vero disco!! Il cd ufficiale e” in costruzione… si chiamerà PAZIENZA e verrà alla luce poco prima di natale prossimo… ovviamente non posso svelarvi nulla se non che due artisti internazionali hanno già dato l”ok alle collabo… avrei altre cose da dirvi ma voglio che prima vi gustiate PELLEOSSA in quanto lo reputo il mio miglior disco senza esitazione!!
Non mollo il web quindi ora che il PO e” pronto… preparatevi ad una valangata di nuova musica gratuita sulla rete!!

 

A quando il prossimo tour?
Il prossimo tour non va perso… parte il 13 di maggio e dura 6 settimane… le date le trovate come sempre su produzionioblio.com oppure su myspace.com/vaccaman
Nuova scaletta… nuovo sound e un tot. di ospiti a partire da Federico Traversa che e” lo scrittore del libro…

 

Grazie del tempo concesso ad Hano.it, hai altro da aggiungere?
Grazie a te Ze… e grazie a tutti coloro che supportano me e la Voodoo Smokers Familia!