Cosa rappresenta “Il Jesto senso”?
Beh, ora che siamo arrivati al Capitolo 4, forse dovete rispondermi voi a questa domanda… hahah
Rappresenta tutta la malattia che ho nella testa, che tutti abbiamo, risputata fuori tramite il mio sick-rap. Ho come creato un vero e proprio “mondo” del JestoSenso. Con tanto di luoghi (o meglio non-luoghi), personaggi, voci e, naturalmente, paranoie.
Noi non lo vediamo solo come un disco, ma più come una storia, che si svolge dentro un universo grottesco partorito dalla mia mente con l”aiuto di chi ha collaborato al progetto.
Se voi che leggete non avete idea di cosa sto parlando andate sul sito ufficiale www.iljestosenso.com e vi comincerete a fare un”idea. E non solo.
Ricordo che è uscito il 2 Gennaio il video ufficiale di “Paranoia-Park“, regia di Antonio Chiricò. Sta girando parecchio in questi giorni e siamo contenti del feedback.

Non ci sono featuring vocali nel tuo album, volevi dare un impronta completamente personale e le collaborazioni avrebbero reso meno tuo il progetto o ci sono altri motivi?
Sapete che sono molto aperto a fare i featuring. Anzi, sto a rota di feat. Mi stimola una cifra collaborare con altri artisti che stimo.
Da E” la Crisi! a tutti gli altri mixtapes ho sempre fatto tante collaborazioni. Da Romani a rappers di tutta Italia.
Nel Jesto Senso non ho fatto featuring per un fatto di mood. E” un concept-album, in cui viene raccontato un mondo, una visione. E” come entrare nella mia testa, e non c”era spazio “teatrale” per i feat.
Insomma, “Il Jesto Senso” è come una storia, un viaggio e te lo devi fare personale, fratè!

Parlando delle produzioni musicali del “Jesto Senso”, vediamo la presenza massiccia di 3d. E” più una questione di amicizia, di feeling con il produttore o entrambe le cose? E” la persona con cui ti trovi meglio a lavorare?
Beh tutte e due le cose. Io e 3D, per quanto ognuno ha la sua Swagg, abbiamo lo stesso spirito sul fare hiphop. Ci piace fare la musica, prima di tutto. Ci piace metterci là e tirare fuori un beat dal nulla, e poi registrarci sopra in diretta. Amiamo fare l”hiphop, lavorare in studio. Prima ancora di etichette, scadenze, singoli e tutto il resto. Poi il sound di 3D più classico era perfetto per l”idea che avevo per “Il Jesto Senso”. Il concept sonoro è stato partorito insieme. Io gli ho spiegato il tipo di mood che avevo in mente, lui ha capito subito e mi ha pompato vari beat perfettamente adatti. Poi ci sono anche altri produttori, sempre del giro Bunker studio, tra cui Mixer T, che ha firmato le produzioni di “K.O.” e “Ballata della Dannazione” e altre. Da tenere assolutamente d”occhio. Ho lavorato con i beatmakers facendoli entrare nell”atmosfera, e chiedendo beatz con quel “sapore” là.
Credo che ascoltando il disco si percepisca il mood di cui parlo.

Quanto hai lavorato al tuo nuovo album “Il Jesto senso”?
Diciamo più o meno un annetto, in cui però ho lavorato a veramente tanta altra roba! Dall”EP “Dal tramonto all”alba” alla raccolta 2010 “You should be Jesto” a tutti i progetti paralleli a cui ho collaborato (tipo “21 ore ancora più estreme” con gli altri,ecc.)
Per l”album vero e proprio sono partito da “Carillon“, pezzo chiuso ai tempi di “E” la crisi!”mixtape (di cui è anche l”outro, per i più attenti).
Da lì sono partito per il mood del disco, direi TimBurtoniano, fatto di carillon macabri, suonini paranoici e massime deviate sulla vita.

Ci sono delle tracce a cui ti senti più legato di altre? Perchè?
Domanda da non fare all”autore.Comunque risponderò. Dipende sempre dal periodo, sei più attaccato a una canzone a seconda del periodo che attraversi. Se ti devo dire le due canzoni che credo abbiamo un passo in più ti dico “Facciadacazzo” e “Il Giorno Che”, per motivi diametralmente opposti. La prima rappresenta l”evoluzione naturale del Jesto di “Sono fatto così” o di “Mica campo d”aria”. E” la parte sarcastica e provocatoria,quella ironica che è ormai identificativa di Jesto. Ma fatto a un livello superiore rispetto al passato. Base veloce e martellante e rime che fanno tajare l”ascoltatore.
Ne “Il Giorno Che” invece è tutto il contrario, lì esce la parte di me che è venuta fuori di più nell”ultimo periodo,da “SonoCazziMiei”. La parte “umana”, sofferente, quasi quotidiana, di Jesto. Sono molto legato a quella canzone, per me è una seconda “Muoio”, più matura.
Va beh poi se ti devo dire la mia Hit personale è “Tutankamen”, che è anche l”ultima che ho reccato. Fuckin”sick shit!

Il “Jesto senso” dove possiamo acquistarlo? A che etichetta e che distribuzione ti sei affidato?
E” un disco autoprodotto, uscito sotto Altoent. E” il vero underground, nessuno ha messo un euro per questo prodotto, eppure abbiamo tirato su un cd con doppiobooklet, con tutti i testi, una serie di video bomba e tutto il resto. Abbiamo lavorato come un team per questo progetto e l”unico modo che avete per dirci concretamete che state giù con noi è supportarci comprando l”album e venendo alle serate.Così si tiene vivo il rapgame e si può continuare a tenerlo alto.
*LINK FB di INFO per compare il disco:
http://www.facebook.com/profile.php?id=772864372&sk=notes
A breve sarà anche attiva la sezione SHOP del sito,dove potrete ordinare i dischi, le T-shirts e tutto il resto del materiale che uscirà.

Sei una artista che mette molto spesso materiale in free download, tra cui anche “E” La Crisi! Mixtape” sul nostro sito. La vedi come dare un colpo al cerchio e uno alla botte? Un pò di download gratuito e poi altro materiale in vendita?
E” la crisi!!!! haha no guarda, credo che là fuori lo sanno. Ho fottuto “bisogno” di fare uscire i mixtape. Di fare uscire robe. Mi evolvo continuamente e ho bisogno di comunicare. E” un fatto credo umano, esistenziale.
Ora siamo concentrati sul disco, quindi su un prodotto ufficiale, su cui abbiamo investito e da cui dobbiamo rientrare.
I mixtape invece sono opere da diffondere più che si può, sono prodotti viral, per come li vedo io. E comunque i prossimi mixtape stiamo cercando tutti di farli sia in freedownlaod sia con un limited edition per chi vuole supportare yo!

Il famoso angolo di Hano.it – “L”angolo della puttana” – Vendi il tuo CD, perchè acquistarlo?
Cazzo, Carlito e Ze lo sanno, mi sono esaurito la vita appresso a sto album! haha veramente, esaurimento fottuto! Se volete che continuo a fare dischi, mixtape, video dovete comprarlo. Se volete che mi esaurisco definitivamente invece, potete non comprarlo.E ne farò uno nuovo ancora più esaurito. Che comprerete. No way.

Il Jesto sensoIl Jesto senso

Una cosa che volevamo chiederti da un pò e non abbiamo ancora avuto l”occasione. Ma il pupazzo che ogni tanto è il protagonista dei tuoi video che significato ha?
Guarda, il fottuto PANDA è un po il mio alterego “sano”.
Ora è sparito ma temo che ricomparirà,prima o poi.
Ora non si fa vedere perchè sa di aver sbagliato con me.
Cioè è arrivato cosi dal nulla, e subito a provare a rubarmi il posto. Ti dico le ragazze che prima erano fan mie ora mandano messaggini solo a lui, cuoricini, ecc.
E io passo pure per stronzo perchè lo nascondo! tsk! fottuto PANDA!

Come ti sei trovato a collaborare con Fibra e Nais nel loro mixtape? Fino a qualche tempo fa eri spesso paragonato a lui, come hai vissuto questo confronto?
Sinceramente non l”avevo vista così, fino a prima di questa domanda!
ahha è vero, varie recensioni di Jesto-Estremo hanno paragonato il mio nome al suo, riguardo all”ironia nei testi, credo. Ma penso che sia chiaro ormai che ognuno ha il suo stile, e credo io e lui ci differenziamo veramente molto.Detto questo per me è un onore aver partecipato ai due mixtape di Nais, sia per l”hosting di Fibra, sia perchè dentro c”è la creme dell”HipHop Italiano.Nais e Fibra stanno lavorando molto, anche per la scena e per l”underground e questo va apprezzato.
Io li stimo e li rispetto, umanamente e artisticamente.

Come ti rapporti alla scena rap romana e alle nuove leve che stanno spuntando fuori? Diluvio, Gose, Canesecco per fare dei nomi.
Canesecco c”è fin dai primi tempi che c”ero anche io. Aveva un altro nome. E” uno dei nuovi leader, e penso sia risaputo che adoro come rappa. Gose e Diluvio sono i nuovi che stanno spaccando, Diluvio ha un seguito tra i pischelli e ha uno stile suo e Gose ha un modo di vedere le cose che rispetto molto, umanamente e musicalmente. Collaboro con loro, come con altri e sono sempre favorevole a gente nuova che spacca.

Ti senti un”emarginato della scena? Mi spiego meglio. Ci sono ormai degli artisti con etichetta che addirittura si contendono i primi posti della classifica dei dischi pià venduti in Italia, hai un senso di invidia verso di loro? Vorresti stare al loro posto?
Ahahah oddio emarginato/dissociato nella vita, più che altro.
Guarda, ho un ego così prepotente che non mi permette di essere mai invidioso di niente! Io sono il primo che si fomenta quando vedo le classifiche di vendita in Ita e ci sono rappers tra i primi.
Oltretutto vi svelo una chicca che sappiamo solo noi. Sul mio video di “SonoCazziMiei” (mixtape di DjNais e FabriFibra) c”è una scena in cui ci sono io in studio dall”altra parte del vetro e nello schermo del computer si vede la Home di www.bunkermusic.it di Nais. Ecco, il giorno che l”abbiamo girato era lo stesso giorno in cui Fibra è diventato primo in classifica in Ita, e la pagina del sito che si vede nel mio video è con la classifica e al numero 1 Fibra cerchiato (come era apparso su bunkermusic). Andatevelo a vedere yo.
Detto questo io sono ed ero fan dei rapper che sono nel circuito mainstream da prima che ne entrassero a far parte.E per come la vedo io, stanno tutti facendo dischi-bomba.
Per dirti io ho ancora a casa “Dinamite” mixtape, la cassettina nera scritta tipo in arabo di TesteMobili di millenni fa. Ho “Mi Fist” originale dal giorno in cui è uscito prima stampa,ecc.ecc.
Prima di tutto sono fan dell”hiphop. E credo che se non fosse così, non potrei dedicare la mia vita a questo.

Grazie del tempo concesso ad Hano.it, hai altro da aggiungere?
Guardatevi il sito ufficiale www.iljestosenso.com dove potete scaricare tutti i mixtapes usciti in freedowload e vedere tutti i video ufficiali di Jesto. Per il resto, bella Hano.it, grazie dell”interesse e delle domande intelligenti! yo