Pula+ - +PulaxTutti (Recensione)   Etichetta: Bunker music
Distribuzione: Free Download
Anno:2010

Dopo il successo del suo primo album solista “Mia Fobia”,Andrea Pugliese in arte Pula+ ritorna a gran sorpresa sulla scena Rap con un progetto sbalorditivo dal titolo “+Pulaxtutti”.

Un web album composto da 12 tracce, scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale di Dj Nais.

L’Mc torinese con questo nuovo lavoro si afferma definitivamente come uno dei migliori artisti Rap emergenti del momento.

Per la realizzazione di questo progetto, troviamo un’ottima collaborazione professionale dell” “ambasciatore del rap italiano” Fabri Fibra , che introduce e presenta tutte le tracks dell’album.

Questo è un album pieno di rime energiche e soprattutto instancabili, un binomio perfetto di beat e metriche. Infatti vanta di produzioni di ottimo livello, troviamo “la crème” dei beatmaker italiani come Jack the Smoker, il suo socio di sempre Luda, il grande Dj Nais, ma anche Rex e Vins.

Pula+ è tornato più carico che mai, ha davvero intenzione di far vedere chi è realmente, stufo del “lo schifo” che gira nelle radio e nei mass media, porta avanti un rap determinato, forte e sicuro..
“e dopo anni che ogni mia rima ha fatto rima con modestia..ora me ne sbatto il cazzo e con il rap sono una bestia”

“Il rap di Pula+ va giù come la birra”

E” vero che l”alcool aiuta a togliere ogni inibizione… ma non è una questione di vini pregiati ed invecchiati..qua non è “In vino veritas” ma è il raccontarsi in maniera fresca, leggera e schietta proprio “come una Birra” .
L”album inizia con un monologo tratto da “Full Metal Jacket”  del grande regista Kubrick.
E” un viaggio di pensieri come se noi vivessimo in un”odissea nello spazio di parole e musica, con il featuring di Fabri Fibra che rincara la dose dando una propria opinione su alcune considerazioni di vita e situazioni, di desideri e confidenze.
Il ritornello “Come la birra” ripetuto ossessivamente ti entra subito in testa come l”alcool, come una bella tipa bionda o rossa proprio “come una fresca birra bionda o rossa”.

“Viagra” è  un pezzo bomba, sia per il beat azzeccatissimo di Luda che potenzia  perfettamente le metriche dell”artista, sia perchè è un inno alla musica Rap ma anche perchè troviamo un ringraziamento a Fabri Fibra.
Il mio rap ha il viagra non lo controllo più”.
Non lo ferma più nessuno, c”è voglia di dire e di fare senza nessuna forma di paura.

“Più blu” ti entra diretta nel cuore, scatena un varco di emozioni e di brividi..consiglio di ascoltarla guardando in contemporanea il videoclip.
Il ritornello cantato da Max ammorbidisce il pezzo dando un tocco magico alle rime di Pula.
Qui l”artista tratta un argomento delicato ma forse comune a molti giovani di oggi: la depressione.
“E poi forse posso capire che hai..tu fuori vedi troppi guai..non hai occhi per le Hawaii”
La musica è un balsamo per l”anima e Pula+,  con un tributo al rapper Kaos One, invita a seguire le note di un”altra canzone “Cose Preziose” che è stata per lui il riff della guarigione… fino a vedere il cielo Più Blu.

“Tu stai Male”  è il pezzo più movimentato, ritmi ballabili e synth che accompagnano l”interpretazione teatrale che ci illumina con un cinismo sorprendente che svela con ironia il lato grottesco del conformismo.

Da ascoltare  in loop, “Consigli per svoltare” pezzo che ti colpisce da subito  perchè c”è un geniale dialogo interiore..con il ritornello metaforico “Io non so e non saprò mai come fanno gli auricolari ad annodarsi da soli quando sono in tasca”.. ovvero come mai succedono cose inspiegabili, come fanno alcuni a fare successo e cosa devono fare??

Qua bisogna mettere una X sul +…vota +PULA  per tutti e “non c”entra un cazzo con la polizia” perché è un album pieno di sensibilità, pieno di dolore e di ideali, ma soprattutto di un autore appassionato che ascoltandosi ci fa “sentire” sulle sue stesse note.

Exena