Vuoi la politica e il sangue che macchian la cronaca nera,
io un’altra bandiera sto con chi ha il sorriso mentre si dispera,
e sto male non lo do a vedere
e se c’ho fame,non fa male per dimenticare continuerò a bere.
Sto in equilibro precario sto per cadere,
leggendario sono il dito nell’occhio come Fo Dario,
cancello i giorni passati sul calendario,
guerra con la vita e zero corda al collo e giù dal lampadario,
non mi cercare non sono l’intermediario
l’hanno detto al notiziario sta merda non da salario,
quindi lapidami se baro
pensi sia miliardario lo fossi abiterei in un’altro barrio.

Ritornello
Nemmeno mi conosci eppure parli male,
eppure parli male, eppure parli male,
e se non mi conosci non mi giudicare,
non mi giudicare, non mi giudicare

Nemmeno mi conosci eppure parli male,
eppure parli male, eppure parli male,
e se non mi conosci non mi giudicare,
non mi giudicare, non mi giudicare

E tengo chiuso in me stesso ogni mio pensiero,
riesco a dimenticare anche quando sono incazzato nero,
penso ad altro senza farmi pare tanto non mi può aiutare
fatto d’alcool ho il fegato marcio e sto per decollare.
Contesto la dirigenza quando ne ho motivo
sono pieno svuoto le mie palle dentro a sto preservativo,
non mi fido turbolenza non dirmi di aver pazienza,
l’esperienza dice fallirò anche questo tentativo,
fatto sta che ora tocco la merda scusate il decoro,
si trasforma in oro, vuoi un consiglio non farmi la guerra
sono terra terra come i missili e tra poco esplodo,
vuoi una mano? Se posso te la do come il lodo Alfano.

Ritornello
Nemmeno mi conosci eppure parli male,
eppure parli male, eppure parli male,
e se non mi conosci non mi giudicare,
non mi giudicare, non mi giudicare

Nemmeno mi conosci eppure parli male,
eppure parli male, eppure parli male,
e se non mi conosci non mi giudicare,
non mi giudicare, non mi giudicare

Io sorrido 365 giorni all’anno
per le feste a capodanno e il giorno del mio compleanno,
sto sul cazzo a tutti quanti, ma tutti i miei pezzi sanno,
faccio un video dove ballo e tutti quanti lo rifanno,
lancio mode e una passione sfrenata per sballo e droga
e addosso puma nuove quanto le tue tette al silicone,
colorato più che ad un uomo somiglio a un cartone animato
con le movenze di un’alcolizzato.
Vieni con me se ai tuoi problemi non vuoi più pensare,
perchè ho il potere di portarti più in su,
sono diverso da quel che puoi immaginare
ma non asciugarmi o ti metterò in croce come il buon Gesù.

Ritornello
Nemmeno mi conosci eppure parli male,
eppure parli male, eppure parli male,
e se non mi conosci non mi giudicare,
non mi giudicare, non mi giudicare

Nemmeno mi conosci eppure parli male,
eppure parli male, eppure parli male,
e se non mi conosci non mi giudicare,
non mi giudicare, non mi giudicare

Tu puoi pensare quello che vuoi,
decidere di giudicare
ma il fatto è che se non conosci poi,
puoi solamente immaginare.
Non riesco a divertirmi come voi
ora che della vita anch’io ho un traguardo,
non riesco proprio ad essere come vuoi,
il tempo è denaro e non voglio buttarlo.