Vivo in un grattacielo rosso con grigie ringhiere, e so chi è china insieme ai kids a spasso nel quartiere, smania di avere e fare sbatti è il mio mestiere a 100 all’ora sopra scooter senza casco e privi di carene, non vi racconto cazzate io nulla invento, vivo al 100% questa giungla di cemento e so, cos’è il rispetto l’ho appreso anni fa al Muretto, odio le spie gli infami e disprezzo la fiamma sul berretto

Eh, giro con Yuri e con Salvado regni duri sul furgone Pool Mercedes per andare più sicuri e faccio tu dentro ai blocchi faccio movida di blocchi e vado pazzo per la bianca e puoi vederlo dai miei occhi (sai) io non fantastico non faccio story-telling, i fatti che ti narro, sono realmente quelli, se parlo del rione conosco la situazione in quanto vivo in un quartiere dove pesa la questione dove per sopravvivere ogni giorno cerchi una soluzione, dove chi sbaglia ti da, di vita una lezione, conosco i nomi e i cognomi di ‘ste persone quanti movimenti fanno e quante piante hanno in balcone, diffido di chi ha la bandana di differente colore e di chi parla con la bocca e non col cuore, di chi tanto fa l’amico e si dimostra traditore di chi nella vita non ha patito dolore

Ritornello
Per molti di noi è divenuto un labirinto (un labirinto)
per altri non vi è vita fuori da questo recinto (da ‘sto recinto)
questa va a chi ora è chiuso dentro in gabbia all’interno di un centro a chi non è in grado di provare più sentimento e
Per molti di noi è divenuto un labirinto (un labirinto) per altri non vi è vita fuori da questo recinto (da ‘sto recinto)
io resto dentro al mio quartiere in quanto ci vivo assai bene questa va ai randagi delle mie ringhiere

Eh, sto dentro un blocco vero in giro con parte del mio impero cambia strada se per caso incroci i randa sul sentiero Oggiaro è il nome della zona nella quale invecchio e sto qui da parecchio e do la mano solo a chi porto rispetto ho schifo di chi narra finte problematiche e rigetto in automatico ciò che loro hanno detto, dentro al mio ghetto non c’è spazio per la fantasia il futuro di questi ragazzi non ha garanzia, sotto ai palazzi esiste un mondo parallelo giù nelle cantine ora si addestra il resto del mio impero, a 20 metri di distanza da bersaglio ho i tappi, in proporzione a 100 metri non mi scappi, parlo di strada perché posso, parlo di quel che vivo e che conosco, io non mi faccio grosso perché alle mie spalle ho un blocco Street Cogne sgarri contro di noi ed escono i randa dalle fogne se mi conosci sai che faccio e sai da dove arrivo, e alle domande sai che non rispondo affermativo, parte tutto da un adesivo il nome della cricca, riportato con mega logo di fianco alla scritta, Team Voodoo & Kids Giammà, non mi sfiori manco se riunisci tutte le tue gang, original Vaccaman porno star vengo pure in custom bike ad occupare la tua yard, in ogni zona ho chi da tempo mi sostiene quindi ora spargiti le mani di merda e prenditi a schiaffi man, se la tua donna si bagna quando mi vede non cercarmi e chiedi a lei direttamente cos’è che non va

Ritornello
Per molti di noi è divenuto un labirinto (un labirinto)
per altri non vi è vita fuori da questo recinto (da ‘sto recinto)
questa va a chi ora è chiuso dentro in gabbia all’interno di un centro a chi non è in grado di provare più sentimento e
Per molti di noi è divenuto un labirinto (un labirinto) per altri non vi è vita fuori da questo recinto (da ‘sto recinto)
io resto dentro al mio quartiere in quanto ci vivo assai bene questa va ai randagi delle mie ringhiere

Questa la dedico a chi ai miei soci di weed a chi gira in tha street con in mano uno spliff a chi nella city fa movida in bici, da Rozzano a Bruzzano da qua a Scalinì

Ritornello
Io resto dentro al mio quartiere in quanto ci vivo assai bene questa va ai randagi delle mie ringhiere
io resto dentro al mio quartiere in quanto ci vivo assai bene questa va ai randagi delle mie ringhiere