Si può raccontare la doppia acca senza la pretesa di spiegarla o peggio ancora di insegnarla, la doppia acca?
Ci prova Fabrizio Gabrielli con “Katacrash” (Prospettiva Editrice, 2009, Collana Brain Gnu), romanzo che l’autore definisce “contingentemente hip hop”…

KATACRASH di Fabrizio Gabrielli

Con un linguaggio tambureggiante, Gabrielli racconta senza filtri la storia di tre ragazzi di provincia che vivono “la formazione deformata nel destino di una generazione degenere” tra innamoramenti, boomcha, tradimenti e vendette, fino ad arrivare al momento dei fragorosi crolli, delle deflagrazioni emotive, dei collassi.

Un libro insolito, “Katacrash”, proiettato oltre le barriere dell’ovvio, abile a fotografare, mediante un ricco impianto metaforico, la scena hip hop d’inizio millennio e la sua deriva, e a rievocarne l’inimitabile flavour.

Da segnalare in calce al libro le Note di Valentina Vitale, una serie di suggerimenti d’ascolto – da Bassi a Mos Def – per far sì che il back to the day sia realmente completo.

Per maggiori info e per acquistare il libro: www.braingnu.it