Sandro Orrù in arte Dj Gruff – uno dei padri dell’hip hop italiano – presenterà il suo ultimo disco Sandro O. B., in occasione del suo concerto, sabato 7 novembre al Leoncavallo di Milano alle ore 22.00…

L’album, prodotto dall’etichetta dell’artista Sinfonie, ospita nomi importanti del rap italiano come: Cenzou, Svez, Bioshi, Drugo, Clementino, Pj, Esa, Ekspo, Roberto Chiga, Walter Bonnot, Dre Love, 2P, Sawerio e Marco Lombardo, che saranno sul palco con lui, a Milano, a presentare il suo nuovo lavoro.

Gruff in Sandro O. B. – dove O sta per Orrù e B sta per bastardo– ripercorre gli stadi del suo umore sempre più cupo, muovendosi su una base musicale sempre più contaminata dai posti in cui ha vissuto. Sandro B è un album hip hop d’avanguardia che ha solo “ la pretesa di quiete” – come dice Gruff stesso -la quiete e l’equilibrio che ha raggiunto dopo 28 anni passati attivamente nel mondo della musica.

Dai suoi brani viene fuori lo sguardo alla vita di un uomo: i suoi versi sono delle lezioni di poesia pura. La musicalità della lingua italiana espressa al massimo in una raffinata danza di parole in cui metrica ritmo e canto si fondono l’un laltro.

Anche stavolta la vibrazione lo ha portato sulle sue ali in giro per il mondo. La musica diventa il filo conduttore che unisce le terre che sono state il suo patrimonio di vita: Torino, Tokio, Roma, il Salento formando ogni volta un disegno nuovo.

Quando si parla di Gruff si parla di un artista che non scende a compromessi, un artista radicale.

La musica “gli accade” come sostiene lui, senza bisogno che lui la cerchi, fa parte della sua vita.

Ma la musica si trasforma anche nel suo Virgilio conducendolo a scavare nelle sue profondità anche quando il confine tra ironia e nonsense si è fatto sempre più labile.

Definire Gruff non è semplice: beatmaker è un termine che gli sta “ antipaticissimo”, Definirlo dj e rapper è di certo riduttivo. Vero è che Gruff non ha mai cercato di uniformarsi a quelle che lui definisce “puttanate”, l’hip hop di oggi gli sembra una puntata di una telenovela, una vetrina troppo vuota e distante da lui a cui è allergico.

Sandro Orrù continua ancora a cercare cosa lo porterà alla luce, e in questa sua ricerca si rivede nel ruolo del pazzo visionario che nonostante tutto ancora ci crede.

Un poeta, un musico, un artista sensibile di un tempo diverso che fa rap nel senso di rap, “screcci differenti”, sapendo di avere la fortuna musicale dalla sua parte e senza aver bisogno quindi di cercare la luce dello spettacolo per sentirsi realizzato.

In occasione dell’uscita dell’album “Sandro O B”, Gold- brand streetwear italiano di Omar Rashid – ha realizzato una T-shirt per Gruff. Una maglia speciale che ripropone la grafica del disco davanti e che ha anche lei come tutto ciò che riguarda Gruff un tocco di poesia, sul retro della maglia infatti è stampato uno dei versi di “1500 lire”:

CURO LA FOLLIA DI UN VISIONARIO / CANTANDO SOTTO LA LUNA MUOVO LA POESIA/ DENTRO LO SVARIO CHE CI ACCOMUNA.

Le t-shirt possono essere acquistate nei banchetti presenti ai concerti di Gruff, sullo store online Gold www.goldworld.it , o presso gli store Gold di Firenze.