Il video ufficiale di "Storia di Massimo" trova il suo riassunto nell' ultima immagine in cui compare una frase: "…HipHop Culture for giving hope to the kids…"

E' un video che rievoca il concetto di "radici", quelle vere e costellate da principi come la gentilezza e l'umilta' nei confronti dei piu' anziani, il rispetto totale per chi fatica con un lavoro onesto per dare il buon esempio al figlio che invece oggi pensa a 18 anni che la fatica stia solo nelle mani di un pusher, il parlare onestamente dei palazzoni di provenienza rappresentandone il lato piu' maturo e reale senza scadere nel rappresentare un qualcosa per il semplice e cattivo gusto di aver qualcosa di cui parlare in un testo…..
KoolBoyClassic e FatFatCorfunk parlano di queste cose perche' le rappresentano con orgoglio ed hanno voluto realizzare assieme ad un' onesta b-girl come G-Purple e Gold Chain Records uno street-video che ripercorresse proprio tutto questo e l'unico modo e' stato proprio quello di andare nei posti in cui sono vissuti o vivono KBC e FatFat e i loro parenti stretti per poter ritrarre un quadro invernale di vita della gente comune che talvolta riesce ad andarsene dai palazzoni in cui e' cresciuto e a volte no e a volte riesce pure ad andarsene ma entrando in altrettanti palazzoni umili che di diverso hanno soltanto la via e il numero civico.
Questo video anticipa l'uscita del primo album ufficiale di Kool Boy Classic & FatFatCorfunk intitolato "Wack m.c. is not my business" e firmato da Gold Chain Records (Tony Sky & G-Purple).

Il video e' visibile dal 28/04/2008 su:

www.myspace.com/koolboyclassic
www.myspace.com/fatfatcorfunkanddjnessinfamous
www.myspace.com/goldchainrecords