Image  

Etichetta: Auto prodotto (Yo Clas)
Distribuzione: Auto distribuito
Anno: 2007

Entics (BN crew/Voodoo smokers), noto writer Milanese, si presenta a fine 2007 con un album da solista, il cui titolo “Entics Tv” si rifà al simpatico programma “televisivo” in streaming su internet, ideato e condotto da Entics stesso insieme ai suoi compagni di crew, Chaka nano e Becco.
Quello che Entics ci propone non è il classico cd dalle sonorità rap, bensì un album reggaeggiante. Infatti Entics ci aveva abituato a questo suo stile diverso ed originale, già da alcuni pezzi usciti sulle compilation “Street Flava” o anche dalle sue collaborazioni con noti rapper italiani. Quindi a conti fatti, “Entics Tv” è il suo primo prodotto ufficiale autoprodotto e auto distribuito.
Ci troviamo di fronte a 14 tracce per un album che lui stesso ha definito un disco reggae con tendenze hip hop, e quest’appartenenza al reggae la si nota anche nelle basi, dove ad eccezione delle produzioni inedite di Deleterio, Catchy e Yaner, troviamo l’uso dei così detti riddims, cioè quella tendenza propria del reggae di riprendere gli stessi riddims per creare più basi abbastanza simili se non addirittura uguali tra loro, su cui canteranno artisti diversi. Quindi si può tranquillamente definire Entics Tv un riddim album.
Senza dubbio è un prodotto particolare, soprattutto per chi non è abituato alle sonorità reggae ad un primo ascolto potrà risultare difficile apprezzarlo a pieno, ci vuole più di un ascolto per abituare l’orecchio ad un ritmo diverso, molto più rilassato e tranquillo, rispetto a quello incalzante del rap. I ritornelli delle canzoni e le basi entrano in mente con facilità e ci si ritrova a cantarle e a muovere la testa senza nemmeno accorgersene. Entics si adatta bene a questi ritmi, alternando strofe in rima a ritornelli cantanti senza troppe difficoltà.
Le tematiche spaziano da quelle, per così dire, meno impegnate come il quartiere in cui vive, o la ganja, che ritroviamo nei rispettivi pezzi “Baggio Killah Sound” e “Parlo di ganja”, alle tematiche più impegnate come quella trattata nel pezzo che vanta il featuring  di Reverendo “La mia guerra” dove viene trattato il tema della guerra alle major e alle etichette discografiche.
Oltre al sopra citato featuring di Reverendo, all’interno del disco troviamo anche Esa e Dj Yaner nel pezzo “Is a messanjah” e il Chaka nano nel pezzo “Chaka Anthem”, traccia molto ritmata e divertente, in cui viene ripresa in parte anche la sigla di Etv.
Tra i pezzi più riusciti vanno nominati “Plexiglass”, “Baggio Killah Sound”, “Chaka Anthem” e “Parlo di ganja”.
Sia le grafiche a cura del Chaka nano, che l’intera confezione del cd sono degni di nota. Insomma per essere un cd d’esordio completamente autoprodotto è davvero ben curato anche a livello grafico, mentre a livello musicale rappresenta un prodotto originale rispetto agli altri album usciti a fine 2007.

Talìa