E' prevista l'uscita a Marzo 2008 della compilation "Ministero dell'inferno", che vede come protagonisti principali il Truceklan affiancato da "partecipazioni eccellenti"…
della scena rap underground e non della penisola, quali Club Dogo, Kaos, Inoki, Santo Trafficante, Fabri Fibra, Gente de Borgata, Danno dei Colle Der Fomento, e da realtà musicali totalmente slegate dal contesto hip hop: Cripple bastards, Miss Violetta Beauregarde e Pinta Facile Oi!.

L'atipicità di queste collaborazioni, l'uso di campioni provenienti dalle soundtrack di un certo filone cinematografico, le atmosfere cupe, oscure e inquietanti dei beats, le liriche esclusivamente imperniate su disagio esistenziale, degrado urbano, immaginari orrorifici, affrontatin con crudezza, cinismo e totale disincanto, tutto questo contribuisce a far si che il "Ministero dell'Inferno" costituisca un punto di rottura rispetto a tutte le compilation di rap nostrano uscite fino ad ora.

Il Concepimento e l'ideazione del progetto, cosi come la produzione della maggior parte dei beats è affidata a Lou Chano, Fuzzy, Rough, Don Joe, Noyz Narcos, C.U.N.S., Giordy Beat, Gengis Khan.
La grafica è di SCARFUL le fotografie sono di Albertine.