Image  

Etichetta: Auto prodotto
Distribuzione: Atpc hip hop city
Anno: 2007

Ep d’esordio per Lucci, rapper romano che si presenta all’ascoltatore con sei traccie piu un intro, ma già noto per la massiccia partecipazione nell’ottimo album d’esordio del gruppo Circolo Vizioso dal titolo “Terapia” che ha avuto un ottimo riscontro. La peculiarità di questo lavoro è la presenza di featuring praticamente in tutte quante le tracce, da qui ovviamente il titolo omonimo dato all’ep stesso. Sono presenti difatti il gruppo Circolo Vizioso, facente parte del collettivo Brokenspeakers, con cui Lucci condivide Live e amicizia, così come con gli altri artisti presenti, Gente De Borgata e Noyz Narcos (TruceBoys). Lucci ha uno stile molto diretto e pulito, niente di trascendentale ma si lascia ascoltare anche molto piacevolmente, e in “La Guerra Del Terrore” ne da ampia prova, cimentandosi da solo per l’unica volta nell’intero Ep. Sicuramente un pezzo di grande impatto. Scorrendo le tracce si nota da subito la collaudate sintonia con i pezzi assieme al socio Coez in “Zero” e “Giorni Freddi”, e “Il Nostro Suono” con l’intero Circolo Vizioso, mentre spicca almeno a mio avviso personale la traccia “Cinefilia” accompagnato al microfono da Noyz Narcos, un pezzo sul loro amore in comune per il cinema, per lo più di stampo splatter e horror, dove le strofe di Noyz attribuiscono un valore assoluto alla traccia, confermandosi ancora uno dei migliori esponenti dell’intera scena nazionale. In questo brano sono presenti gli scratch di Dj Baro (Colle Der Fomento). Niente da dire sulle produzioni, assolutamente impeccabili ed originali, quattro portano la firma di Ford 78 che da un attitudine molto funk, e altre due da Dj Syne, anch’esso un ragazzo che sta uscendo fuori alla grande, e che colpisce sempre di più alle macchine. In definitiva un punto di partenza questo del nostro Lucci, degno di nota e di attenzione, del resto lo dice anche lui nell’intro “Questo è il mio punto di partenza, da qui inizia tutto”… e noi non possiamo far altro che aspettare impazienti il suo primo album dopo questa meritevole anticipazione.

Me$$ia