Image   Etichetta: Sony BMG/H2O
Distribuzione: Sony BMG/H2O
Anno: 2007

“Io sono Primo e parlo solo per me/io mi chiamo Grandi e allora che c’è?/chiama pure Squarta così famo tre”.
Torna a tre anni da “Heavymetal” il trio romano col veleno, anni in cui i tre non hanno mai smesso di darsi da fare, uscendo col cd di Primo e Squarta “Bomboclat”, con i singoli online (i CorVeleno sono tra i primi artisti ad aver usato internet per vendere la propria musica grazie all’accordo con l’etichetta digitale H2O Music, una scelta che non condivido visto che non credo comprerò mai un mp3, ma comunque una scelta innovativa che dimostra il coraggio di osare del gruppo) che sono poi stati raccolti insieme con gli altri inediti in “Nuovo nuovo” ed esibendosi dal vivo allo Splash Festival in Germania nel 2005, come gruppo d’apertura durante il tour di Jovanotti, dei Linea 77, durante le esibizioni in Italia di 50cent e Mobb Deep e partecipando con featuring su diversi dischi.
Ma veniamo a “Nuovo nuovo” primo disco dei Cor Veleno con una major (H2O/SonyBmg) e la prima cosa da dire è che l’influenza dell’etichetta se c’è stata pare esser stata minima in quanto il cd “suona Cor Veleno” dall’inizio alla fine, dalle basi di Squarta, che suonano abbastanza fresche e diverse da quel che si sente in giro ultimamente, al rap di Primo e Grandi Numeri. Si parte con “Figlio di puttana” un’introduzione schietta e d’impatto che mette subito in chiaro cosa stiamo iniziando ad ascoltare, si passa attraverso il primo dei vari singoli “Diamanti” e “La sveglia”, pezzo sicuramente più da live che da cd grazie al suo ritornello, si arriva al secondo singolo nonché uno tra i pezzi meglio riusciti del cd “Ottimo” tocca poi a quattro pezzi nella media “John 6-0”, ”Esplosivo(K.O.B.)” che vede l’interessante partecipazione di Roy Paci, la title track “Nuovo nuovo” e “Testarotta” e si arriva a “La la la la” e al terzo singolo “Coccobill”, testo dedicato agli ormai famosi “faggiani”, due pezzi dai ritornelli che restano decisamente in testa; il cd scorre poi abbastanza liscio fino alla fine attraverso pezzi che parlano del passato e di storie appena concluse, “X” e l’ennesimo singolo “Dillo un’altra volta”, e pezzi più leggeri come “Nun ce provà” che vede la partecipazione di Tormento e Roma, “Mi sale il cane” e “Stronzo” realizzata con i Kitsch, gruppo che ultimamente accompagna il trio capitolino nelle esibizioni dal vivo, per concludere con “Testimoni” brano in cui collabora Amir e che contiene nel ritornello un contributo campionato di Giaime (R.i.p.), loro vecchio amico ed mc romano.
Nonostante i vari singoli raccolti all’interno del cd e la presenza di diversi ritornelli che restano in testa e che secondo me rendono molto di più dal vivo, manca forse qualche pezzo trascinatore, mancano i pezzi alla “Mestiere qualunque” o “Corveleno”, ma anche “Heavymetal” o “Baby metal”, insomma quei pezzi che si elevano sopra la media di un cd comunque buono, perché “Nuovo nuovo” è un cd buono, ma che poteva esser ancora migliore date le doti del gruppo in questione, un cd che in ogni caso non deluderà i fan del trio capitolino né tantomeno chi li ascolta per la prima e quindi ha anche il vantaggio di non conoscerne il potenziale; consiglio di ascoltarlo.
Qualche nota a margine: il cd contiene oltre alle 16 canzoni 2 video; “Nuovo nuovo” può essere acquistato sia come cd (fisico) che come album digitale(in mp3), l’album digitale se acquistato su iTunes contiene la bonus track “Vuoi farlo con me” mentre se acquistato su Deejay.it la bonus track è “Non puoi dire di no”; ecco questa è a mio avviso una nota negativa, non trovo corretto che chi compri il cd (tra parentesi spendendo anche qualche euro in più) debba ritrovarsi con due tracce in meno, ma anche che chi lo compri su un sito piuttosto che un altro si trovi un pezzo piuttosto che un altro.

Michele R.