Image
Etichetta: Warner Music Italia
Distribuzione: Warner
Anno: 2007

“Nobiltà di strada” è il nuovo ed attesissimo album di Fabiano Ballarin detto Inoki.
Questo lavoro è il primo cd pubblicato dal rapper di adozione bolognese per una major (Warner Music) dopo l’esordio nel 2005 con “Fabiano detto Inoki”.
Il disco contiene 14 tracce per un totale di quasi un’ora di musica.
Le basi dell’album sono prodotte da Lou Chano, Big Aim, Yaki, Bonnot (Assalti Frontali), Bassi Maestro e Dj Skizo, mentre al microfono a far compagnia ad Inoki troviamo G. Max (Flaminio Maphia), Tek Money, Lady Tambler, Mic Meskin e Sparo Manero.
Le tematiche affrontate nell’album sono piuttosto varie, dal tipico divertimento giovanile, fino ad arrivare a temi sociali e momenti introspettivi. Inoki danza sulla base con il suo tipico stile, dando prova in alcuni pezzi di nuove liricità, laciandosi andare a particolari flow e a piccoli episodi cantati.
Tra tutti i pezzi citiamo: Sentimento reciproco, Il mio Paese se ne frega, Sete di Rivolta e Con orgoglio, sicuramente tra i migliori e profondi di tutto l’album. Preferiamo Inoki con contenuti e messaggi da trasmettere cosa gli riesce praticamente sempre molto bene, un pò meno invece l’Inoki autocelebrativo che si lascia andare a ritornelli talmente orecchiabili da risultare troppo spesso banali. Sembra quasi che Inoki voglia arrivare a un pubblico più vasto andando a stabilirsi in un limbo intermedio da cui corre il rischio di non arrivare ne da una parte ne dell’altra. Il disco nel suo complesso gira bene perdendo solo in alcuni punti di incisività, è decisivamente diverso dai suoi lavori precedenti ma rappresenta anche una giusta e doverosa evoluzione, a molti non piacerà il nuovo Inoki ma il percorso musicale di un uomo subisce pressioni ed evoluzioni continuamente, e noi non lo riteniamo un male, anzi tutt’altro.
Il suono risulta sicuramente più orecchiabile all’orecchio del “meno esperto”, ma per chi è del campo non può non riconoscere che Fabiano sia lo stesso di sempre.

Valeriano P.