Image
Etichetta: New Music International
Distribuzione: Edel
Anno: 2006

Gli Huga Flame sono un trio di Varese composto da Livio (produttore e rapper), Ronin (dj), e Dydo (rapper).
Giungono all’inizio del 2006 a “Generazione Fuori Controllo”, la loro prima vera prova ufficiale, prodotti da New Music International, con distribuzione Edel.
Questo album è un “riassunto” rielaborato, ma non per questo un prodotto superfluo, del loro doppio album “Giorno e Notte”, uscito circa un anno fa.
Le capacità dei tre elementi sono indiscutibili.
Dydo rapper diretto e preciso, Livio produttore sempre efficace e fresco al punto giusto (a mio giudizio uno dei più validi al momento in circolazione in Italia) e Ronin sempre impeccabile e mai invasivo.
Di primo impatto in molti si chiederanno il perchè stampare un album con le stesse traccie a così poco tempo di distanza, la risposta sta nell’ascoltare questo nuovo prodotto.
Le traccie sono state tutte curate maggiormente a livello di suoni, metriche e scratch, alcune addirittura modificate a tal punto da apparire come canzoni totalmente nuove, come accade nei casi di “3 Minuti” e “Bugiarda”.
Tutte le traccie sono state evolute con l’apporto dell’esperienza accumulata dai 3 in questi ultimi mesi che gli hanno donato una buona visibilità sul territorio nazionale.
Anche i testi sono stati ritoccati e migliorati, sia a livello metrico che interpretativo.
Dj Ronin si inserisce nelle traccie sempre in modo eccellente, in modo da rendere i suoi scratch un elemento decorativo e assolutamente importante per la riuscita dei pezzi.
Le tematiche trattate nell’album sono quelle classiche di un ventenne della nostra epoca.
Si alternano traccie più “morbide”, come ad esempio “Troppo Complicato”, a traccie dal sapore più underground come “Omicidi in pista Pt. 2” dove compare con un ottimo intervento Supa (Sano Business), a traccie più riflessive e “socialmente impegnate” come “Paura Negli Occhi” e “Generazione Fuori controllo”, particolarmente riuscite.
A livello musicale il disco è curato con un’attenzione che raramente e solo ultimamente viene prestata per un disco Hip Hop.
Gli unici aspetti che potrebbero fare “storcere il naso” ai più critici e pretenziosi è lo sfondo ironico con il quale vengono affrontati gran parte degli argomenti, che in alcune occasioni si rivela comunque come un elemento brillante, e il suono tendenzialmente “radio-friendly” che accompagna con costanza lo scorrere delle traccie (che, a mio avviso, non è che uno dei grandi pregi di questo gruppo e a cui puntano in molti altri senza riuscirci).
Il prodotto è comprensivo di un Cd Bonus con le versioni “clean” di 5 traccie dell’album.
Il primo singolo estratto è “Truffe”, pezzo fresco e divertente, questa volta con l’omissione della presenza di Lana (Robotflow) che completava la traccia nel loro lavoro precedente.
Da segnalare il nuovo arrangiamento di “3 minuti”, valido almeno tanto quanto il precedente, che mette in modo molto positivo sotto i riflettori anche Ronin in qualità di produttore.
“Generazione Fuori Controllo” è senza ombra di dubbio una delle uscite più interessanti degli inizi del 2006.
Un lavoro professionale e intelligente, particolarmente consigliato a chi non ha mai sentito nulla di questa formazione, in quanto fino ad ora è la loro prova migliore che, sicuramente, gli porterà ulteriori soddisfazioni e una maggiore visibilità nella cerchia ristretta dell’Hip Hop e molto probabilmente anche all’esterno.

Marco C.